Last Guide Co.

Last Guide - Rubrica necrologi VareseNext

2013-2015

Last Guide.Co è morta combattendo valorosamente per una nobile causa. Questa applicazione infatti incoraggiava ad una maggiore interazione tra utenti con il mondo esterno attraverso un fitto e complesso networking tra persone di tutto il globo. Last Guide.Co promuoveva un life style a contatto con l’esterno, incoraggiava ad esplorare la natura, le risorse territoriali meno conosciute e le meraviglie del creato.
Nell’applicazione avresti potuto trovare tutte le informazioni necessarie a raggiungere i luoghi in questione e scoprire le bellezze del territorio. Insomma, un vero sogno. Ma allora che cosa è successo? Quale è stata la faglia che ha portato alla rottura e crollo della compagnia?


Vuoi avere uno spazio per la tua startup? Scopri come a questa pagina!


Le cause sono riconducibili all’amore per l’idea iniziale e all’attaccamento alla vision originaria, che in nessun modo volevano snaturare. Infatti i due fondatori della compagnia, Josh Williams e Adam Michela, hanno dichiarato che il motivo che il team “ha fallito perseguendo l’idea originaria. L’avventura di Last Guide Company è arrivata ad una conclusione. Sfortunatamente, avendo fallito nel tentativo di eseguire la nostra vision, abbiamo deciso di chiudere i battenti. Attraverso questa esperienza abbiamo avuto il privilegio di lavorare con un team davvero fantastico di designers, creatori e ingegneri, e avere il supporto di investitori di qualità. La nostra società semplicemente non ha trovato successo.”

I risultati dell’autopsia: ecco i risultati

A livello sintomatico non c’è stata nessuna avvisaglia. Difficile vedere una malattia in una idea che tu credi sia pura e perfetta esattamente così come è. Ma la legge del mercato è spietata: se non si fanno preventivamente un’indagine di mercato, è difficile capire se il tuo prodotto davvero serve alla gente. Nella tua testa è l’idea migliore al mondo, ma non per questo tutto il resto della popolazione globale la pensa come te!

Prevenire è meglio che curare: la lezione da imparare

Prevenire è sempre meglio che curare. Ecco allora la lezione da imparare da questa storia: prima di lanciarsi nella realizzazione di un prodotto bisogna fare le dovute analisi di mercato per capire se ai potenziali utenti davvero serve il tuo servizio.

Vuoi essere aggiornato sulle novità relative al mondo delle startup? Iscriviti alla nostra newsletter compilando il form sottostante!